Top
Home
Scrivi
Aggiungi ai preferiti
Feed RSS
Bottom

Primo volo del Sukhoi T-50 (PAK FA)

Riferimento | Aerospazio | Asia e Pacifico |


Il T-50 PAK FA, il primo prototipo di caccia stealth di quinta generazione sviluppato dalla Russia, destinato a competere con gli americani F-22 ed F-35, ha compiuto il primo volo presso l’aeroporto estremo orientale di Dzemgi presso Komsomolsk-on-Amur, di proprietà della KnAAPO (Komsomolsk-on-Amur Aviation Production Association), controllata da Sukhoi. Il volo, della durata di 47 minuti, ha visto in prima fila il pilota collaudatore Sergey Bogdan, che ha commentato: “Nel corso del volo abbiamo condotto una prima valutazione della controllabilità, delle prestazioni dei motori e dei sistemi principali, l’aereo ha retratto ed estratto il carrello di atterraggio. Il velivolo si è comportato ottimamente in tutti i punti di prova in programma per oggi. È facile e comodo da pilotare”.

Rispetto alla precedente generazione di caccia russi il PAK FA possiede un certo numero di caratteristiche uniche che combinano le funzionalità di un velivolo d’attacco con uno convenzionale da superiorità aerea. Il T-50 sarà dotato di una nuova suite avionica che integrerà la funzionalità “pilota elettronico”, una sorta di intelligenza artificiale, così come un avanzato radar AESA sviluppato dall’ufficio di progettazione Tikhomorov NIIP. Questo ridurrà in modo significativo il carico di lavoro del pilota e gli permetterà di concentrarsi sul completamento delle missioni tattiche. I sistemi di bordo permetteranno uno scambio di dati in tempo reale non solo con i sistemi di controllo basati a terra, ma anche all’interno del gruppo di volo. L’applicazione di strutture in composito e tecnologie innovative, l’aerodinamica del velivolo, le misure applicate per diminuire la firma del motore, contribuiscono alla riduzione della RCS (radar cross section), dell’impronta ottica e infrarossi. Questo migliora notevolmente l’efficacia contro bersagli aerei e di terra, in qualsiasi momento della giornata e in ogni condizione meteorologica.

“Oggi abbiamo avviato un intenso programma di prove. Questo è un grande successo sia della scienza russa che delle scuole di progettazione. Questo risultato poggia su una squadra composta da più di un centinaio di nostri fornitori e partner strategici. Il PAK FA porterà ad un avanzamento dell’aeronautica russa e delle industrie collegate, verso un livello tecnologico completamente nuovo. Questi apparecchi, insieme con l’aggiornamento dei caccia di quarta generazione, definirà il potenziale delle forze aeree russe per i prossimi decenni. Sukhoi prevede di sviluppare ulteriormente il programma PAK FA, che coinvolgerà i nostri partner indiani. Sono fermamente convinto che questo nostro progetto comune supererà i rivali occidentali in termini di costo-efficacia e non solo rafforzerà le difese russe e indiane, ma conquisterà anche una quota significativa del mercato mondiale”, ha detto Mikhail Pogosyan, Direttore Generale di Sukhoi.

Fino ad oggi il velivolo è stato mantenuto segreto al riparo da occhi indiscreti, presentato dal personale tecnico di Sukhoi e dell’aeronautica russa solo ai collaboratori indiani, partner del programma.
Il prototipo presenta elementi di continuità con il Su-35, che fungerà da gap filler in attesa dell’entrata in servizio del T-50, prevista non prima di cinque/sette anni, con tutta probabilità verso il 2020; fra essi i nuovi motori NPO Saturn sviluppati sul modello dei “117S”, dotati di ugelli indipendenti a controllo vettoriale della spinta e capaci di 14.5 tonnellate di spinta ciascuno, i quali verranno rimpiazzati sul modello finale da una loro ulteriore evoluzione capace di 17.5 tonnellate di spinta ciascuno.

Il PAK FA fungerà da base per lo sviluppo del caccia FGFA (Fifth-Generation Fighter Aircraft), che sostituirà i MiG-29 Fulcrum e i Su-27 Flanker nell’aeronautica russa, e da cui verrà derivata una seconda versione biposto (quella russa è single-seat) destinata all’aeronautica indiana. Nel 2007 a Mosca è stato firmato un accordo tra Russia e India che prevede una partecipazione delle due nazioni nello sviluppo congiunto dell’avionica, della cellula, del motore e dell’armamento del FGFA.
Specialisti del Sukhoi Design Bureau e del centro di produzione Komsomolsk-on-Amur, che costruirà gli aerei russi, sono stati in visita in India per valutare le capacità industriali locali, mentre rappresentanti indiani del Ministero della Difesa e della Hindustan Aeronautics Limited (HAL, che eseguirà il 25% delle attività di progettazione e sviluppo) hanno discusso in Russia problematiche organizzative e operazionali. I termini del contratto verranno siglati a breve.
Si prevede un ordine per ciascuna forza aerea di 250 velivoli.

Foto:

Video:

Tags | · · · · |
Letture:



14 commenti »

  1. enrico enrichi

    dicembre 8, 2011 @ 7:03 pm

    Mi ero meravigliato della collaborazione russa nel progetto F35 , fornendo documentazione tecnica sulla spinta vettorabile , ma ora , vedendo come va il T50 ho capito : gli ebeti americani ci sono cascati in pieno !
    Ciao

  2. モンクレール アウトレット

    dicembre 18, 2012 @ 12:07 am

    Since the admin of this site is working, no question very shortly it will be renowned, due to its quality
    contents.

  3. public relations

    marzo 2, 2013 @ 4:32 am

    Hi there, its fastidious post about media print, we all
    be aware of media is a enormous source of data.

  4. PDF

    giugno 29, 2013 @ 10:36 am

    Hello there, You could have done an outstanding work. I will certainly digg it along with individually advise to be able to my buddies. Now i am assured they shall be took advantage of this web site.

  5. kate

    settembre 22, 2014 @ 1:06 am

    Do you have any shop spaces available. We are a family run business already established in London and now looking to expand into East Sussex, Brighton. Heap’s Sausage Cafe, please take a look at our website.

  6. na wypadanie włosów

    luglio 14, 2015 @ 7:36 am

    Admiring the time and energy you put into your blog annd in depth information you offer.
    It’s awewsome to come across a blog every once in a while that isn’t the same
    out of date rehbashed information. Excellent read!

    I’ve bookmarked your site and I’m including
    your RSS feeds to my Google account.

  7. marketing

    agosto 6, 2015 @ 6:16 pm

    What’s up everyone, it’s my first pay a quick visit at this website,
    and post is actually fruitful for me, keep up posting these types of articles.

  8. chụp ảnh gia đình

    gennaio 6, 2016 @ 6:05 am

    For the reason that the admin of this site is working, no uncertainty very
    soon it will be famous, due to its quality contents.

  9. Ecommerce Website For Smoke And Vapor Shops

    gennaio 9, 2016 @ 9:22 am

    Just want to say your article is as amazing. The clearness in your post is just cool and
    i could assume you are an expert on this subject. Well with your permission let
    me to grab your feed to keep up to date with forthcoming post.
    Thanks a million and please carry on the rewarding work.

  10. best Free cam website

    giugno 1, 2016 @ 9:08 pm

    Hello, i believe that i noticed you visited my site thus i got here to return the want?.I
    am trying to find issues to enhance my web site!I assume its good enough to use a
    few of your concepts!!

  11. CarynSBranes

    settembre 5, 2016 @ 2:19 pm

    I pay a fast visit every single day some internet sites and information sites to learn posts, but this blog presents quality based posts.

  12. Everett Wilkinson | Everett Wilkinson Florida | Everett Wilkinson Marketing

    settembre 1, 2017 @ 5:19 pm

    Great post.

  13. Auto recoveries stow on the wold

    settembre 26, 2018 @ 7:32 pm

    Great goods from you, man. I’ve understand your stuff
    previous to and you are just too wonderful. I actuaslly like what
    you have acquired here, certainly like what you are saying and the way in which you say it.
    You make it entertaining and you still take care of to keep it smart.
    I can’t wait to read far more from you. This is actually a terrific web site.

  14. Dewey

    settembre 30, 2018 @ 3:06 am

    Having read this I thought it was rather informative.
    I appreciate you taking the time and effort to put this article together.

    I once again find myself personally spending way too much time both reading and leaving comments.
    But so what, it was still worth it!

Comment RSS · TrackBack URI

Lascia un commento

Nome: (Required)

E-mail: (Required)

Website:

Comment:

Aeronautica Militare Italiana Afghanistan AgustaWestland Airbus Military Alenia Aermacchi Alenia Aeronautica BAE Systems Boeing Darpa DCNS Difesa Antimissile EADS ESA Eurocopter Eurofighter Typhoon F-35 Lightning II JSF Fincantieri Finmeccanica General Dynamics Gripen India Italia KC-767 LCS Lockheed Martin M346 Marina Militare Italiana Marine Nationale MBDA Network Centric Warfare Northrop Grumman Raytheon Royal Air Force Royal Navy Russia SAAB Selex Galileo Selex Sistemi Integrati Sukhoi Telespazio Thales Thales Alenia Space UAV/UAS UCAV United Technologies

Aerospazio (475)
Americhe (302)
Analisi (11)
Asia e Pacifico (99)
Esercito (118)
Europa (469)
Industria (172)
Marina (229)
Medio Oriente e Africa (69)
Uncategorized (3)

WP-Cumulus by Roy Tanck and Luke Morton requires Flash Player 9 or better.