Top
Home
Scrivi
Aggiungi ai preferiti
Feed RSS
Bottom

Inizia la costruzione del Phantom Eye

Riferimento | Aerospazio | Americhe |


Boeing ha iniziato la costruzione del Phantom Eye, il suo primo UAV di tipo HALE (High Altitude Long Endurance) propulso da un motore a idrogeno liquido, completata la quale verrà trasportato al Dryden Flight Research Center della NASA presso la Edwards Air Force Base, California, dove effettuerà test a terra in vista del primo volo stimato per l’inizio del 2011.

“Il cuore del sistema è il sistema di propulsione”, ha detto Darryl Davis, Presidente della divisione Boeing Phantom Works. “Dopo cinque anni di sviluppo stiamo procedendo rapidamente all’assemblaggio di un UAV con motore a idrogeno pronto per volare all’inizio del prossimo anno”

Il bimotore Phantom Eye avrà un’apertura alare di 45 metri e avrà la capacità di permanere in volo per quattro giorni consecutivi a 65.000 piedi con un carico pagante di 200 kg, in modo da garantire una presenza prolungata nella stratosfera sopra un’area specifica per missioni di ricognizione, intelligence, sorveglianza e comunicazioni. I due motori a quattro cilindri da 2.3 litri possono spingere lo UAV fino a 278 km/h. Boeing sta anche sviluppando un UAV HALE più grande capace di rimanere in volo per 10 giorni consecutivi trasportando un carico pagante di 900 kg, e un altro UAV della dimensione di un caccia, il Phantom Ray, che fungerà da piattaforma tecnologica.

“Crediamo che il Phantom Eye e il Phantom Ray rappresentino due aree verso cui si sta muovendo il mercato, e sviluppare rapidamente dei prototipi è la via più veloce per arrivarci”, ha detto Dave Koopersmith, Vice Presidente di Advanced Boeing Military Aircraft. “Questi dimostratori riducono il rischio tecnologico e rappresentano la base per incontrare le esigenze dei clienti sia militari che commerciali”.

Questo prototipo segue la scia del primo velivolo del genere sviluppato da Boeing, il Condor, che ha stabilito diversi record di altitudine e autonomia verso la fine degli anni ’80. Boeing per questo programma sta lavorando con i partner Ball Aerospace, Aurora Flight Sciences, Ford Motor Co. e MAHLE Powertrain.

Tags | · |
Letture:



4 commenti »

  1. Gianluigi

    marzo 10, 2010 @ 10:50 pm

    Salve,

    ci sono più informazioni su questo motore ad idrogeno?

    Complimenti per il sito, lo leggo quasi ogni giorno.

    Grazie

  2. DifesaNews

    marzo 11, 2010 @ 9:29 pm

    Il motore è stato sviluppato da Ford Co. per i concept U e H2RV.
    E’ un 2.3 litri a quattro cilindri modificato, affiancato da un motore elettrico.
    Altri dettagli:

    Engine Horsepower
    118 hp (88 kW) at 4,500 rpm

    Module Hybrid Transmission System assist
    33 hp (25 kW) continuous / 46 hp (35 kW) peak

    Total combined horsepower
    151 hp (113 kW) at 4,500 rpm

    Torque
    154 foot-pounds (210 Nm) at 4,000 rpm

    Estimated fuel economy
    45 miles per kilogram hydrogen (equivalent to 45 mpg)

    Emissions
    PZEV or better

    Cordiali Saluti

  3. Event Videos Cape Town

    ottobre 5, 2012 @ 10:00 am

    Hmm it seems like your blog ate my first comment
    (it was extremely long) so I guess I’ll just sum it up what I submitted and say, I’m thoroughly enjoying your
    blog. I too am an aspiring blog blogger but I’m still new to the whole thing. Do you have any points for novice blog writers? I’d really appreciate
    it.

  4. simpson ties

    novembre 9, 2014 @ 3:13 pm

    Thanks , I’ve recently been looking for information approximately
    this subject for ages and yours is the bbest I’ve discovered so far.
    However, what concerning the conclusion? Are you certain in regtards
    to tthe supply?

Comment RSS · TrackBack URI

Lascia un commento

Nome: (Required)

E-mail: (Required)

Website:

Comment:

Aeronautica Militare Italiana Afghanistan AgustaWestland Airbus Military Alenia Aermacchi Alenia Aeronautica BAE Systems Boeing Darpa DCNS Difesa Antimissile EADS ESA Eurocopter Eurofighter Typhoon F-35 Lightning II JSF Fincantieri Finmeccanica General Dynamics Gripen India Italia KC-767 LCS Lockheed Martin M346 Marina Militare Italiana Marine Nationale MBDA Network Centric Warfare Northrop Grumman Raytheon Royal Air Force Royal Navy Russia SAAB Selex Galileo Selex Sistemi Integrati Sukhoi Telespazio Thales Thales Alenia Space UAV/UAS UCAV United Technologies

Aerospazio (475)
Americhe (302)
Analisi (11)
Asia e Pacifico (99)
Esercito (118)
Europa (469)
Industria (172)
Marina (229)
Medio Oriente e Africa (69)
Uncategorized (3)

WP-Cumulus by Roy Tanck and Luke Morton requires Flash Player 9 or better.